The bank for a changing world

BNP PARIBAS annuncia l intenzione di acquistare il controllo di BNL .

  • 04.02.2006
BNL diventerebbe un elemento chiave di un gruppo bancario globale

BNP PARIBAS S.A. ("BNP Paribas"), una banca globale che opera in oltre 85 paesi, annuncia di aver sottoscritto in data 2 febbraio 2006 degli accordi condizionati con 13 azionisti di BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.p.A. ("BNL"), compresa UNIPOL S.p.A. ("UNIPOL"), relativi all'acquisto di 1.467,6 milioni di azioni ordinarie di BNL, corrispondenti a circa il 48% del capitale sociale*, ad un prezzo di 2,925 Euro per azione.
*Il 47% circa nel caso di integrale esercizio dei piani di stock options BNL.

Gli accordi sottoscritti sono condizionati: (i) alla decadenza dell'offerta pubblica di acquisto promossa da UNIPOL su tutte le azioni ordinarie di BNL e (ii) alla autorizzazione da parte della Banca d'Italia e della competente Autorità Antitrust all'acquisto del controllo di BNL da parte di BNP PARIBAS; (iii) all'effettivo acquisto della proprietà di un quantitativo d'azioni BNL rappresentativo di almeno il 42% del suo capitale sociale; (iv) alla ratifica degli accordi da parte dei Consigli di Amministrazione o degli altri organi competenti degli azionisti venditori coinvolti. Il Consiglio di Amministrazione di BNP PARIBAS sarà anch'esso chiamato ad approvare l'operazione e i termini indicati dell'Offerta Pubblica di Acquisto. Tali condizioni devono verificarsi entro il 30 giugno 2006.

Il progetto di acquisizione è stato presentato alla Banca d'Italia in conformità alle norme applicabili il 2 febbraio 2006.

Una volta completato l'acquisto delle azioni di BNL sopra indicate, BNP PARIBAS promuoverà un'Offerta Pubblica di Acquisto su tutte le restanti azioni di BNL, di tutte le categorie, in conformità alle applicabili disposizioni di legge, allo stesso prezzo di 2,925 Euro per azione.


BNP PARIBAS è profondamente impegnata a perseguire i più alti standard di corporate governance. In riferimento a ciò, è stata selezionata come la migliore società nella zona Euro da FTSE/International Shareholder Services. BNP PARIBAS e BNL hanno legami storici e condividono molteplici valori professionali e sociali. BNP PARIBAS intende realizzare questa operazione in modo non ostile e coinvolgere il management di BNL nella sua attuazione.

- Il marchio BNL è altamente riconosciuto in Italia e sarà valorizzato.
- La sede e la direzione generale di BNL saranno mantenute a Roma.
- BNL opererà con appropriati livelli di autonomia, in coordinamento con le migliori pratiche del Gruppo BNP PARIBAS.
- I dipendenti di BNL saranno parte di un Gruppo più grande, e beneficeranno pertanto della condivisione di esperienze come membri di una comunità con una presenza mondiale, così come di opportunità di carriera internazionali.

BNL: una delle principali realtà bancarie italiane

Il mercato bancario italiano è uno dei più importanti a livello europeo. Presenta tassi di crescita più alti della media in alcuni servizi finanziari importanti, come i mutui e il credito al consumo.

Fondata nel 1913, BNL impiega 17.000 persone ed è la sesta banca italiana in termini di depositi e impieghi. La sua rete di agenzie offre copertura nazionale con circa 800 agenzie dislocate in tutti i principali centri urbani. Serve 3 milioni di clienti retail, 39.000 clienti corporate e 16.000 enti pubblici.

BNL ha un forte posizionamento competitivo nei servizi finanziari specializzati: è numero due in Italia nel factoring, con una quota di mercato del 15% e numero 6 nel leasing, con una quota di mercato vicina al 5%. BNL è anche attiva nel credito al consumo. E' un primario operatore nell'asset management (26 miliardi di masse gestite), nel private banking e nell'assicurazione sulla vita.

Al 30 settembre 2005, i crediti alla clientela di BNL ammontavano a quasi 61 miliardi di Euro, ed aveva una patrimonio netto di 4,9 miliardi di Euro. Il suo tier one ratio era del 6,7%. Nei primi nove mesi del 2005, BNL ha generato ricavi per oltre 2,1 miliardi di Euro e utili per circa 411 milioni di Euro, ed il suo RoE (annualizzato) era del 11,8%.

BNL ha intrapreso un processo di forte trasformazione, orientato a ottimizzare la sua efficienza operativa e la qualità del suo asset portfolio e a rifocalizzare la sua strategia commerciale al fine di aumentare i propri ricavi domestici.


BNP PARIBAS in Italia: un primario operatore nei servizi finanziari e nel corporate e investment banking

BNP PARIBAS è un gruppo internazionale che opera a livello globale con più di 110.000 dipendenti, dei quali più della metà fuori dalla Francia. BNP PARIBAS è anche uno dei più importanti gruppi bancari internazionali operanti in Italia, con una presenza forte e consolidata nei servizi finanziari, una solida posizione competitiva nell'asset management e nei servizi relativi, ed un ruolo di primo piano nel corporate e nell'investment banking. Impiega più di 3.700 persone e genera ricavi per oltre 750 milioni di Euro.

Nel credito al consumo, Findomestic, una joint venture paritetica creata nel 1984 con la Cassa di Risparmio di Firenze, è il primo operatore, con una quota di mercato di più del 12%. BNP PARIBAS è anche una delle principali realtà nella gestione di flotte aziendali, dove Arval è numero due nel mercato con una quota del 20% circa, nel leasing, con BPLG, operativa dal 1990, e nel mercato dei mutui immobiliari, attraverso Banca UCB, attiva dal 1989.

Nell'asset management e nei relativi servizi, Cardif, una controllata al 100% di BNP PARIBAS, è leader di mercato in Italia nel settore della credit protection insurance ed è anche presente nel Ramo Vita, in partnership con la Cassa di Risparmio di Firenze. BNP PARIBAS è attiva nel private banking e nell'asset management, con più di 8 miliardi di Euro di masse gestite, e nei securities services, con quasi 150 miliardi di Euro di valori custoditi.

Nel corporate e nell'investment banking, BNP Paribas Italia ha più di 100 professionisti e offre l'intera gamma dei suoi prodotti ai più grandi gruppi e alle istituzioni finanziarie, così come alle amministrazioni locali e alle public utilities. BNP PARIBAS ha raggiunto una chiara posizione di leadership nelle operazioni di finanziamento e di fixed income: è stata leader di mercato in Italia nelle operazioni di cartolarizzazione sin dal 1992, primo book-runner nel 2005 per tutte le classi di assets ad eccezione dei titoli di Stato. E' una delle banche leader nella acquisition finance con finanziamenti erogati per oltre 3 miliardi di Euro. BNP PARIBAS ha una presenza significativa nel settore della corporate finance, nel quale offre servizi che vanno dall'advisory nelle operazioni di M&A, alle ristrutturazioni societarie, alle IPOs e ai collocamenti azionari.

BNL e BNP PARIBAS: opportunità di maggiore crescita e di sinergia

Nel contesto competitivo del mercato bancario francese, BNP PARIBAS ha sviluppato un business model di successo, in grado di coniugare la propria rete di agenzie con l'offerta di una piattaforma di prodotti specializzati, tra i quali servizi finanziari alla clientela, asset management e relativi servizi. E' leader di mercato nel private banking, grazie alla sua unica piattaforma di più di 200 centri specializzati. BNP PARIBAS è inoltre riuscita a massimizzare con successo i ricavi da cross-selling vendendo prodotti di corporate e investment banking a importanti clienti corporate così come a imprese di piccola e media dimensione, grazie a una rete dedicata di 25 filiali specializzate.

BNP PARIBAS condividerà il proprio know-how con BNL al fine di supportare l'accelerazione del suo processo di trasformazione, promuovendo le attività di cross-selling e massimizzando la sua forza commerciale.

Inoltre, avvantaggiandosi dell'esperienza di BNP PARIBAS nello sviluppo di prodotti, e della sua già forte presenza in Italia, BNL si troverebbe nella posizione di poter fare leva sulla notorietà del proprio marchio e sulla sua vasta rete di agenzie al fine di allargare la propria offerta di prodotti e sviluppare le proprie attività nel settore retail ed in quello del corporate banking. I clienti di BNL guadagnerebbero l'accesso ad una più ampia gamma di servizi anche a livello internazionale. Ciò potrebbe generare significative opportunità di crescita e sinergie di costo.

BNP PARIBAS stima che le complessive sinergie sui ricavi potrebbero raggiungere circa 150 milioni di Euro l'anno (prima delle imposte) entro i prossimi tre anni.

BNP PARIBAS stima che le complessive sinergie di costi potrebbero essere di circa 250 milioni di Euro l'anno (prima delle imposte), ed anche in questo caso entro i tre anni. Queste sinergie potrebbero derivare, principalmente, dalle economie di scala, dall'ottimizzazione negli acquisti, dal miglioramento dell'efficienza operativa dalla condivisione delle best practice, dalla condivisione di piattaforme operative locali e dalla riduzione dei costi di raccolta per BNL.

Si prevede che i costi di integrazione necessari a realizzare le sinergie si aggireranno intorno ai 450 milioni di Euro (prima delle imposte), la maggior parte dei quali verrebbe sostenuta nel corso del primo anno successivo alla chiusura dell'operazione.

BNL già opera con successo in joint venture con UNIPOL. Qualora la prospettata operazione fosse attuata, BNP PARIBAS continuerebbe a supportare l'estensione della joint venture di bancassicurazione con l'obiettivo di rafforzare il legame tra BNL e UNIPOL, nonché di sviluppare forme di collaborazione industriale dirette tra BNP PARIBAS e UNIPOL nei servizi finanziari e nell'asset management. UNIPOL incrementerebbe la propria partecipazione in BNL Vita dal 50 al 51% ad un prezzo pari al fair market value come determinato da un advisor indipendente. .

In questo contesto, BNP PARIBAS e UNIPOL potrebbero sviluppare forme di collaborazione industriale dirette nell'assicurazione danni, nei servizi finanziari e nell'asset management, e BNP PARIBAS acquisterebbe una partecipazione del 4,5% in FINSOE S.p.A., società che controlla UNIPOL, al fair market value.

Il know-how di BNP PARIBAS nei processi di integrazione costituisce uno dei suoi punti di forza. Nasce da una ricca e profonda esperienza, maturata, in particolare, attraverso la fusione di BNP PARIBAS e di PARIBAS nel 1999-2000 e nel corso di circa 35 successivi acquisizioni e joint ventures realizzate in Europa, negli Stati Uniti e nei mercati emergenti. Il Gruppo BNP PARIBAS ha l'obiettivo di integrare BNL con efficienza ma anche con flessibilità, facendo leva sui suoi punti di forza e rispettando, al tempo stesso, l' identità e la cultura di BNL.

Termini dell'operazione e modalità di finanziamento

Secondo quanto previsto dagli accordi raggiunti, BNP PARIBAS pagherebbe un corrispettivo in denaro di circa 4,3 miliardi di Euro per acquistare il 48% circa del capitale di BNL. In seguito, promuoverebbe un'offerta pubblica di acquisto su tutte le residue azioni di BNL (incluse quelle di risparmio), allo stesso prezzo per cassa di 2,925 Euro per azione.

Qualora, a seguito dell'offerta, BNP PARIBAS acquisti il 100% di BNL, il prezzo complessivo che BNP PARIBAS dovrà pagare per l'acquisto delle azioni BNL si aggirerà intorno ai 9 miliardi di Euro.

BNP PARIBAS prevede di finanziare questo investimento in parte attraverso un aumento del capitale sociale riservato agli attuali azionisti, per circa 5,5 miliardi di Euro, in parte con l'emissione di strumenti ibridi di capitale, per circa 2 miliardi di Euro, e per la restante parte con mezzi propri. Dopo tali emissioni, il tier one ratio di BNP PARIBAS sarà superiore al 7%.

I termini precisi dell'aumento di capitale saranno definiti e comunicati successivamente all'autorizzazione dell'offerta pubblica da parte della CONSOB.

Impatto su BNP PARIBAS

Assumendo che l'operazione sia portata a termine entro la prima metà del 2006, le prime analisi effettuate indicano che l'impatto sull'utile per azione di BNP PARIBAS sarebbe neutrale nel 2007 (prima di eventuali costi di ristrutturazione), e positivo già a partire dal 2008.

BNP PARIBAS è convinta che la prevista acquisizione da parte sua di una partecipazione di controllo in BNL sia nel migliore interesse di BNL, dei suoi azionisti, dei suoi clienti, del suo management e dei suoi dipendenti, e determinerà anche una forte creazione di valore per gli azionisti di BNP PARIBAS.

BNP PARIBAS è assistita da BNP PARIBAS Corporate Finance e da Bonelli Erede Pappalardo Studio Legale.

BNL_BNP Paribas(828 ko)
Press contact(s)
Press contacts:
Antoine Sire (+ 33) 1 40 14 21 06 antoine.sire [at] bnpparibas (dot) com
Michèle Sicard (+33) 1 40 14 70 61 michele.sicard [at] bnpparibas (dot) com
Carine Lauru (+33) 1 42 98 15 91 carine.lauru [at] bnpparibas (dot) com
Céline Castex (+33) 1 40 14 65 16 celine.castex [at] bnpparibas (dot) com
Hélène Regnard (+33) 1 40 14 65 14 helene.regnard [at] bnpparibas (dot) com